Stelle e Fiori

Stelle e Fiori


Prima parte.
I fiori sono una manifestazione di bellezza e di perfezione, molti fiori sono rotondi e possiedono un centro ben identificabile. Essi sono un mandala della natura, proprio come i nostri oroscopi riflettono i mandala del cielo. La lettura del tema natale può individuare blocchi interiori e nodi, difficoltà e problemi, può anche mettere in luce potenziali, doti e aspetti chiave della personalità che possono essere guidati al successo in modo intelligente e con gentilezza.
Qualunque sia la loro forma i fiori sono innegabilmente belli, la loro brillantezza e varietà di colori, le loro affascinanti fragranze, tutto serve a ricordarci il nostro personale percorso verso l’integrità.
Il dr. Edward Bach ha fatto l’interessante scoperta, poco sorprendente per gli astrologi, che tutta l’umanità potesse essere divisa in dodici gruppi. Il dr. Bach attraverso studi e osservazioni aveva rilevato che esistono dodici gruppi di tratti di personalità ovvero dodici configurazioni archetipiche di comportamento nelle persone che sono in analogia con altrettanti sentimenti, emozioni e modalità di espressione. Egli li chiamò “tipi del mondo” e iniziò una ricerca che gli consentì di trovare i dodici rimedi associati alle tipologie individuate.
I dodici rimedi corrispondono ai dodici tipi di personalità e ciascuno possiede una qualità da sviluppare e un difetto principale o una tendenza emozionale-mentale disarmonica da superare. Il dr. Bach scrisse che “ciascuna erba corrisponde ad una qualità ed il suo scopo è di rafforzare questa qualità, sicchè la personalità possa sollevarsi al di sopra di questa manchevolezza che rappresenta il principale impedimento”.
Bach insegnava che il nostro tipo di personalità era determinato dal segno lunare alla nascita. Altre personalità hanno identificato e integrato al segno lunare ulteriori punti individuali che ci aiutano ad affrontare il nostro profondo. I fiori sono ideali per momenti di passaggio importanti e di crisi nella vita e ci aiutano ad acquisire una maggiore consapevolezza di noi. Tali crisi sono spesso riconoscibili dall’osservazione dei transiti nel tema natale.
In questo periodo astrologico assistiamo ai passaggi di Saturno e Mercurio in Scorpione, cui a breve si aggiungerà anche il Sole, è un momento catartico molto impegnativo visto il lungo transito di Saturno quindi per promuovere l’equilibrio sembra giusto indicare sia i fiori associati all’ottavo settore e a Plutone che i fiori del decimo settore e di Saturno, sappiamo infatti che Plutone, astro guida dello Scorpione, transita ora in Capricorno, mentre Saturno, astro guida del Capricorno, transita come appena citato in Scorpione pertanto i pianeti guida risultano scambiati rispetto alle loro sedi naturali.
Ai significatori del segno dello Scorpione si attribuiscono il Sé arrendevole, una profonda compartecipazione e padronanza di sé e si associano i fiori Willow, Holly, Rock Rose, Fuchsia, Garlic, Black-Eyed, Susan, Chicory, Basil, Sweet Chestnut, Gorse, Cherry Plum, Honeysuckle. Le qualità positive sono perdono, accettazione della responsabilità personale, pensiero positivo, ottimismo e fede, capacità di portare luce dove regna il buio. Rancore e amarezza possono essere ridimensionate e nel tempo superate.
Ai significatori del segno del Capricorno si attribuiscono il Sé finalizzato, la strutturazione del nostro contributo nella nostra società che risuonano in analogia ai fiori Rock Water, Helm, Borage, Oak, Wild Oat, Scotch Broom, Sunflower, Blackberry, Gentian, Mustard, Mimulus, Larch, Aspen. Le qualità positive sviluppate da questi fiori sono energia e stabilità rinnovate, accettazione dei limiti, consapevolezza del momento in cui bisogna arrendersi. Tendenza al rifiuto ed alla rigidità possono essere trasformate con successo, questi fiori sono un ottimo antidoto al pessimismo.
Marte, l’altro pianeta guida dello Scorpione che esprime anche l’energia vitale, si trova in Vergine in questo momento, nel segno del benessere.

Autori vari