Giove

Giovedì 04 Ottobre 2012 alle ore 13.19 il moto di Giove diventa retrogrado in Gemelli. La sosta di Giove ha in sè la capacità di elaborazione che consente alla nostra mente di fare un salto di qualità e ottenere la visione simbolica che coglie il tutto, il pianeta è collegato alla verità, indica il bisogno di migliorare, di arricchirsi non solo materialmente, ma anche moralmente, psichicamente, spiritualmente, culturalmente. Filosofia di vita tesa alla speranza. Giove offre tantissime opportunità, capacità, apertura, la persona è fiduciosa e adattabile, aperta e disponibile; Giove è basilare per la crescita personale, la comprensione e l’assimilazione, la capacità di adattamento deriva da una visione ottimistica del domani, costruisce un ponte sul domani e mette valide premesse per l’arrivo di nuove possibilità. Giove in equilibrio con Saturno annuncia la realtà del qui e ora e in più ci accompagna oltre i confini noti, ci aiuta ad ampliare le vedute.
Quando Giove è retrogrado di solito si incontra qualche difficoltà di elaborazione, si ha bisogno di tempo per meditare e assimilare le informazioni, si può incorrere in una elaborazione macchinosa, vuoto di sintesi, blocco momentaneo dell’intuito, temporaneo scollegamento con la dimensione inconscia, la crescita esperienziale è a livello interiore.
Giove è connesso al Sè Superiore, annuncia il potere della forma pensiero, possiamo credere di realizzare senza dubbio qualcosa, possiamo visualizzare nella mente ciò che si vuole realizzare, grazie a Giove si possono trarre importanti conclusioni dall’esperienza quotidiana e possiamo fare un grande salto di consapevolezza. Se Saturno può avere a che fare con il senso di colpa, Giove può avere a che fare col senso di vergogna e rappresenta con gli ultimi quattro segni dello zodiaco collegati alla trascendenza, il bisogno di riconoscere la scintilla del Sè Superiore già presente in questa vita; Giove è anche la morale che è nota, e che cambia con il cambiare dei tempi. Quando Giove è retrogrado la ricerca di possibilità inesplorate si svolge all’interno di noi e quando i valori sociali o familiari presenti non ci soddisfano, il pianeta ci sollecita a trovare soluzioni. Giove ci aiuta a capire che la nostra vita individuale rientra a far parte di un disegno cosmico e di natura più ampio di quella che immaginiamo. Il pensiero positivo, tipico di Giove, è più di natura morale che materiale o sociale. Giove ci ha stimolato a creare l’immagine degli Dei, è il pianeta grande interprete dei simboli; l’uomo nella sua evoluzione esistenziale grazie a Giove alza i suoi occhi al cielo pensando che ci debba essere qualcosa di più grande, e inizia il suo percorso di trascendenza, può vivere anche una fede sociale, un’ideale, la spinta a credere in valori non tangibili come le leggi civili e religiose; questo rivolgersi alla fede è visto in un contesto di adesione alla realtà. Percezione extrasensoriale, potenzialità intuitive ed espressive, l’abbandono dell’ego serve la realizzazione del Sè, c’è la tendenza a valicare il limite della realtà relativa, a dare un contributo positivo al divenire. I segni più in armonia col transito di Giove sono: Ariete, Gemelli, Leone, Bilancia, Aquario.