Giove

Giove


Martedì 30 Agosto 2011 alle ore 09.18 il moto di Giove diventa retrogrado nel segno del Toro. In amore questo transito ci fa aspirare al miglioramento, ad un arricchimento culturale, spirituale e psichico oltre che di natura materiale, ci trasmette la speranza, ci parla di ottime opportunità. Nella coppia dopo un momento di pausa e riflessione segue una fase di espansione che si può manifestare con un forte desiderio di costruire qualcosa di solido, concreto e tangibile, qualcosa che può essere rappresentato da una casa. Giove in Toro infonde fiducia, rappresenta la capacità di assimilazione, l’apertura, l’ottimismo, la continua ricerca del nuovo, i progetti importanti, l’unione spirituale, il matrimonio, comunque l’ufficializzazione di un rapporto. I segni più favoriti in amore sono: Toro, Cancro, Vergine, Bilancia, Capricorno, Pesci. I nativi appartenenti al segno del Leone, dello Scorpione e dell’Aquario tendono a rimuginare eccessivamente e ad avere ripensamenti, tendono a nutrire qualche timore per il felice prosieguo del rapporto di coppia, sono caratterizzati da un eccessivo senso di possesso, tendono a difendere i beni materiali.
Sul lavoro permane l’aspirazione al miglioramento, la volontà di fare un salto di qualità orientato alla visione simbolica, alla sintesi del tutto, un salto di consapevolezza. In occasione di questo transito abbiamo la possibilità di arricchire la preparazione culturale, approfondire la spiritualità, fare progressi in campo psicologico oltre che materiale. Giove rappresenta la forza di espansione, la speranza, ottime opportunità, disponibilità, fiducia, crescita, comprensione, assimilazione, capacità, apertura, adattamento, ottimismo. Grazie al fatto che il grande pianeta stimola la creatività e l’ottimismo diventa più facile trovare soluzione a un problema, non ci si perde d’animo e si mantiene il senso della realtà, tutto si svolge nel presente, nel qui e ora, si possono intravedere possibilità non ancora esplorate e si tende a cercare qualcosa di nuovo. Giove retrogrado in particolare annuncia difficoltà di elaborazione, possiamo avere la sensazione di elaborare “a vuoto”, dare un significato al proprio vissuto diventa difficile, complicato, abbiamo ancora bisogno di tempo per interiorizzare l’esperienza. Durante il moto retrogrado la capacità di vedere le cose in anticipo, l’intuizione, il desiderio di elevazione, la ricerca e l’espansione si svolgono all’interno del proprio sè. La fede nella spiritualità è molto forte, anche la ricerca spirituale; a questo livello di energia la vita individuale si muove nel contesto collettivo e cosmico del disegno Divino. Il Toro ci ricorda che si crede in tutto ciò che è tangibile, questo accade anche nelle manifestazioni di spiritualità, in particolare nella religione c’è un grande bisogno di circondarsi di simboli e rappresentazioni sacre. Citiamo a tal proposito un paragrafo tratto dal Manuale di Teosofia di Giuseppe Giordano: Duemila anni fa gli ariani d’Italia alzarono lo sguardo al cielo sfolgorante, “hoc sublime candens”, e lo chiamarono Jupiter – Padre Celeste. Giove rappresenta sia le leggi civili che quelle religiose, l’organizzazione del collettivo, una solida aderenza alla realtà, l’impegno politico e sociale, l’amministrazione di fondi pubblici. In campo economico Giove in Toro indica fondi e investimenti istituzionali, banche, assicurazioni, beni immobiliari e guadagni da immobili, guadagni abbondanti, ottimi affari, nuovi accordi anche sul piano internazionale. I segni più favoriti in campo economico e lavorativo sono: Toro, Cancro, Vergine, Sagittario, Capricorno, Pesci. Ai nativi del segno del Leone, dello Scorpione e dell’Aquario potrebbe capitare di gestire male un affare a causa della fretta di incassare e di concludere accordi, c’è il rischio di rimetterci una parte del guadagno preventivato, è possibile sbagliare le valutazioni economiche e avere uno scarso interesse in campo economico finanziario lavorativo, mancare di motivazione, non investire quando si dovrebbe. Può succedere un periodo di stagnazione con perdita di valori del mercato immobiliare.