Da giovedì 18 Novembre 2010 Giove torna diretto nel segno dei Pesci! Il pianeta della grande fortuna ci aiuta a trovare soluzioni e risorse utili al progresso delle attività e della giustizia, annuncia appoggi istituzionali e la riorganizzazione degli istituti bancari e di credito, contratti importanti possono essere ufficializzati. Giove diretto sembra risvegliare interessanti potenzialità in campo sentimentale, la ricerca spirituale è stimolata dalla voglia di approfondire gli aspetti fondamentali della vita interiore, sotto questo cielo si sviluppano con successo la sensibilità e l’intuizione, nascono iniziative in campo umanitario, fioriscono le arti, la musica, la poesia e le professioni legate al profondo come la psicologia, la psichiatria, l’astrologia. Le discipline naturali e animiche trovano terreno fertile e l’interesse dei terapeuti cresce in direzione della ricerca olistica, la comprensione del funzionamento della mente e il benessere sono momenti centrali di questa ricerca.
Le stelle suggeriscono ai nativi dei Gemelli, della Vergine e del Sagittario di curare il campo finanziario diffidando di improbabili investitori, prima di movimentare nuove risorse economiche sembra giusto prendere in considerazione il parere di un esperto.

Nella mitologia greca Zeus, divinità a capo di tutte le divinità e dio della religione, nasce da Rea e Crono ed a lui erano sacri la possente Quercia, simbolo di longevità, grandezza e magnificenza e l’Ulivo, simbolo della pace. A Zeus, Giove per i romani, sono associati l’aquila, lo scettro, il fulmine e il tuono.

Giove

Egli era impersonificato da una figura imponente e forte. La numerosa discendenza attribuisce al re dell’Olimpo i significati di abbondanza e prosperità.

Dedichiamo a tutti i cari lettori la Sinfonia n.41 “Jupiter” di Wolfgang Amadeus Mozart.
Sinfonia n.41 Jupiter, molto allegro